Loading...
Io Zombo tu Zombi lei Zomba
Anno:  
1979
Regista:  
Nello Rossati
Cast:  
Duilio Del Prete, Renzo Montagnani,Cochi Ponzoni, Nadia Cassini, Daniele Vargas, Vittorio Marsiglia, Sandro Ghiani, Gianfranco D'Angelo, Anna Mazzamauro, Tullio Solenghi, Ghigo Masino, Vera Drudi, Fabrizio Vidale
Paese:  
Italia
Durata:  
92 min
1
4680
Trama
 

"Io Zombo Tu Zombi Lei Zomba" è un film del 1979 di Nello Rossati. Una commedia dell'horror che vede protagonista un becchino, il quale mentre sta scavando una fossa, assiste a un incidente, dove perdono la vita un medico, un ciclista e un commesso viaggiatore. Il becchino, appassionato di letteratura dell’orrore, recita una formula voodoo trovata in un romanzo e rende morti viventi i tre personaggi. L’uomo, alla vista degli zombi, rimane stecchito. I tre, con analogo procedimento, gli ricambiano il favore. I quattro apprendono dal libro che devono cibarsi di carne umana e che gli zombi si muovono con movimenti goffi e lenti. In preda ai morsi della fame prendono possesso di un Motel fuori mano, con l’intenzione di mangiare i clienti. Tra gli ospiti del motel un conducente di carro funebre di origini toscane, una famiglia di tre persone formata da una moglie logorroica, un marito rassegnato e un bambino pestifero; un commesso viaggiatore con ogni tipo di problema di salute e infine un malvivente, che insieme alla prosperosa Nadia, deve disfarsi del cadavere del primi marito della donna, un ricco possidente che ha appena ucciso con la complicità della donna.

I quattro tendono agli ospiti del motel varie trappole, ma ogni volta va storto sempre qualcosa e non riusciranno a mangiare nessuno. Inoltre, rivelano senza volerlo la loro vera natura al ragazzino, che impadronitosi del romanzetto, recita la formula voodoo e il primo marito di Nadia, rianimato, si rivela a lei e all’amante. Nadia muore d’infarto e l’amante se la dà a gambe levate. Intanto lo zombi rivela agli altri quattro che non sono obbligati a nutrirsi di carne umana, ma che vanno benissimo anche le fettuccine. I cinque così, decidono di resuscitare anche Nadia, per godere con lei dei piaceri della carne. Nel frattempo, gli ospiti del motel, scappano e avvertono la polizia, che circonda l’albergo. I sei zombi allora decidono di fuggire per non essere colpiti alla testa e morire per sempre e si accorgono, a dispetto di quanto scritto nel romanzetto, di poter correre e muoversi come persone normali. Dopo una serie di avventure il becchino viene svegliato dal parroco e capisce così, che era tutto un sogno, per fortuna! Sollevato si rimette all’opera, ma poco dopo assiste veramente a un incidente e a quel punto decide di fuggire via prima il sogno diventi realtà.

Il film è stato girato quasi completamente nel comune di Palombara Sabina, con un budget bassissimo. Una curiosità, nel cast c’è un giovanissimo Tullio Solenghi, qui all’esordio comico.

Potrebbero piacerti
Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Cliccando su “Accetto” si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.   Leggi di più
Accetto
Registrati